frase del giorno

darko wlaschiufQuando è il popolo a decidere cosa è necessario e cosa non lo è in base a mala informazione propagandistica il risultato è come in questo caso il crollo della produttività e quindi dell’economia!

Darko Wlaschiuf 
(imprenditore europeo - pirata internazionale)

ultime in forum

  • Nessun messaggio da mostrare.
41 registered
Membri online: 0
No members online

login

ultimi commenti

lavoro cercasi
Andrea Marchi
03.05.2012 19:03
Questo racconto, che vuole ribaltare un luogo comune della famiglia come la intendiamo oggi (il maschio ...
l'uso dei gioielli
Andrea Marchi
26.04.2012 13:27
la mappa umana di globa è un'immagine molto suggestiva!
le prime novelle illustrate
Andrea Marchi
06.04.2012 12:39
ebbrava Monica!

spunti


GLOBA
24 articoli.

eBartySegnaliamo un'altra iniziativa di baratto online: il sito eBarty.

Abbiamo navigato il sito (senza testarlo, magari se tu lo hai fatto ce ne dai feedback!) e visto che è organizzato molto bene. Riproduce in tutto e per tutto una forma allargata (nello spazio, grazie ad internet) di baratto: metti un'inserzione di un oggetto che sei pronto a cedere e a fianco una o più classi di prodotti che vorresti avere in cambio assieme ad un valore convenzionale (misurato in bart) che assegni all'oggetto per non trovarti a dover scambiare un'automobile per una sedia a dondolo.

Dal di qua in avanti parte la trattativa, chi è interessato al tuo oggetto ti offre qualcosa in cambio, oppure tu offri la tua inserzione in cambio di un'altra inserzione che ti serve; se lo scambio soddisfa entrambe le parti, può procedere.

Ottima la realizzazione e la struttura, e un buon balzo in avanti rispetto l'utilizzo della moneta (allo stato che vorrebbe l'IVA piacerà meno, ma...), il riciclo (il riuso è sempre meglio del riciclo) e soprattutto della spazzatura!

Purtroppo rimane ancora l'aspetto (inevitabile? noi di GLOBA crediamo di no!) della monetizzazione dell'oggetto. Che siano euro, che siano dollari, che siano bart, sempre moneta è.

Noi sappiamo che si può fare di meglio.

(0 voti)

GLOBA
24 articoli.

soldiBruciaContinua a crescere in rete e fuori dalla rete l'interesse per la demonetizzazione e la sperimentazione di alcune forme di baratto.

Tentativi sicuramente indotti dalla crisi dell'economia occidentale e fortemente sponsorizzati dalla crescente tecnologizzazione comunicativa.

Sarebbe stato possibile in altri tempi, senza la rete, gestire una massa critica di utenti che permetta di innescare un centro di scambio oggetti funzionante, se non altro per motivazioni puramente statistiche: è improbabile che nel mio stretto entourage vi sia una persona che contemporaneamente possiede un oggetto che mi interessa ed è interessata ad un oggetto di cui vorrei disfarmi di utilità confrontabile; ma se si estende l'entourage con la potenza di tiro di internet il gioco è fatto.

Un esempio è 'Zero Relativo' che applica questa logica. Sia ben chiaro, segnaliamo il sito per evidenziare come l'interesse per la demonetizzazione stia prendendo sempre più piede; ma non lo abbiamo provato e, come già tutti sapete, noi preferiamo al baratto la cessione di beni e servizi volontaria, senza nessun tipo di intermediazione, poiché come per la moneta, nel baratto, il lavoro tende a perdere parimenti il suo valore sociale (lavoro per avere e non lavoro per essere).

Indubbiamente sono segnali che il cambiamento è nell'aria e se il benessere non ritorna rapidamente a riaddormentare gli animi, confidiamo che questo cambiamento presto si trasformi da timida proposta ad innovativa realtà.

zeroRelativo

(0 voti)

GLOBA
24 articoli.

raphaelFellmerRadicale e coerente - il berlinese Raphael Fellmer vive da diversi anni in una maniera che i più neanche si potrebbero sognare! Insieme alla famiglia, conduce una vita (quasi) senza soldi, una vita che lo rende molto felice.
Raphael si ciba di generi alimentari “salvati” dall'immondizia, “paga” gli oggetti di cui ha bisogno con uno scambio di lavoro e si muove in autostop, se le distanze non sono percorribili in bicicletta. Con il suo stile di vita sembra aver toccato un tasto dolente della nostra società.

Per questo motivo in Germania è già da tempo ospite presso trasmissioni televisive, protagonista di documentari e articoli. E' infatti difficile trovare qualcuno che viva rispettando così profondamente i propri ideali.
Raphael Fellmer ci racconterà il 2 ottobre la sua quotidianità e gli ideali che lo spingono a praticare una vita senza soldi. A seguito gli ascoltatori potranno porre domande, entrare in dialogo con Raphael, riguardo a ciò che è davvero importante nella vita, alle conseguenze globali del nostro agire, utopie e un possibile futuro alternativo.

www.forwardtherevolution.net

 

Non certo il modello di cui si parla in Globa, ma un possibile tentativo di cui valeva la pena parlare, perché se da un lato è criticabile perché è un modello non trasportabile (se tutti lo facessero non ci sarebbe immondizia da cui trarre beneficio), dall'altro è interessante perché dimostra che il modello economico attuale è talmente tanto inefficiente da poter dare sostentamento a famiglie intere semplicemente grazie a... ciò che non usa. Il che potrebbe (e dovrebbe!) far riflettere.

Raphael parlerà domani al Centro Giiovanile Bunker, Bolzano, Aslago Via Castel Flavon 14

(0 voti)

Bianconiglio
1 articoli.

greciaCrisiRilanciamo l'articolo segnalato sul gruppo facebook da Gabriele Gori sull'iniziativa di Volos, Grecia inerente l'adozione locale di una moneta di scambio che, di fatto, configura una sorta di baratto per beni e servizi, sempre locali.

Il baratto non è ancora una soluzione definitiva, ma può essere un passo intermedio per sperimentare l'abbandono del vincolo dell'economia mercatocentrica, comunque in questo sito, un ulteriore spunto per immaginare nuove realtà intermedie a Globa.

Buona lettura.

 

Volos, Grecia - Un anno fa i giornali di tutto il mondo riportarono la notizia "I Greci reagiscono alla crisi riscoprendo il baratro fra piccole comunità". Tutto è partito dalla città di Aigion, a pochi chilometri da Patrasso, ma anche quest’ultima ha poi avviato la stessa forma di scambio spostandola su internet e regolandola addirittura con una moneta virtuale.
Ma a Valos si è fatto ancora di più. Nella cittadina situata nella regione di Magnesia, un anno si è ripreso l'antico metodo del baratto unito all’utilizzo del TEM, una moneta il cui acronimo significa “unità di scambio locale”, che è diventata in pochi mesi per circa centinaia di persone un’alternativa preferibile all’euro. [segue su fainotizia]

Ascolta anche l'intervista che è particolarmente interessante....

(0 voti)

GLOBA
24 articoli.

vetrina del non-negozio passamanoHa inaugurato il 14 aprile 2012 il negozio senza nessun tipo di intermediazione alla scambio. Noi ne abbiamo solo parlato, loro lo hanno fatto! Commenti del tipo se lo avessero fatto a Napoli non sarebbe durato un secondo sono inutili: se anche questo esperimento fosse un fallimento, bisogna cogliere il segnale. Un'economia senza soldi non è soltanto immaginabile, non è soltanto fattibile, ma è dietro l'angolo!

Un plauso agli amici di Bolzano, un augurio che tutto gli vada per il meglio e che molti altri possano copiare ed estendere il loro esempio.

Ciò che serve ora è spargere il verbo, parlarne, discuterne, cominciare a capire che più che fattibile è doveroso, fino al giorno in cui sarà guardato strano chi penserà che un mondo senza soldi non possa esistere.

È stato così per l'abolizione della schiavitù, per il suffragio universale, ora ci liberiamo anche della schiavitù più grande: i soldi.

Proprio per questo esiste Globa: ci raduniamo tutti insieme attorno ad un gioco, un laboratorio di scrittura collettiva, per cominciare ad immaginare come potrebbe essere un mondo senza soldi, dove gli individui lavorano per realizzarsi e non per finire schiavi di un economia mai sazia. Cominciare ad immaginare, parlare, discuterne insieme è il primo passo, il più difficile, verso la più grande rivoluzione della storia sociale. Perchè non partecipi anche tu?

(3 voti)

GLOBA
24 articoli.

granchioNel video linkato qui a seguire è illustrato chiaramente il meccanismo per riprodurre il movimento tipico delle zampe di un granchio. Non che ci interessi granché l'aspetto scientifico (se non per curiosità personale), ma a correlazione che c'è tra uno strumento esistente e funzionante e l'immagine che ne deriva, può dare grossi spunti per costruirci sopra un design, tenendo presente (sempre!) che noi non abbiamo i limiti del reale e possiamo lasciarci andare in strumenti di pura fantasia.

Purché rispecchino i tre principi della scienza Globan (1. ricostruzione della natura; 2. rispetto della natura; 3. potenziamento e non sostituzione delle capacità umane).

Enjoy!

(0 voti)

GLOBA
24 articoli.

loopmachineLe indicazioni date sui trasporti a Globa** sono di natura teorica e volutamente generici, per lasciare il massimo spazio alla creatività.

Ma alle volte lasciare molto spazio inibisce o non consente di riuscire a parlare la stessa lingua... per cui abbiamo cercato tra gli esperimenti attuali esistenti se ci sono direzioni di studio, anche solo concettuali, che potrebbero rispettare i tre punti chiavi della tecnologia Globan**:

(1) riproduzione della natura (ma questo è un po' vero per tutte le tecnologie, diciamo che su Globa è più accentuato;

(2) rispetto totale dell'ambiente e del paesaggio;

(3) la tecnologia potenzia le capacità dell'uomo, non le sostituisce.

Nel video qui sotto c'è uno studio a livello ultrasperimentale di un... *diciamo* marchingegno che rispetta queste tre caratteristiche. Immaginare di migliorare iperbolicamente questa tecnologia, magari dargli un design più jungla-like o savana-like e portarla cento anni indietro nella storia permetterebbe di avere qualcosa in perfetto globan-style.

Il come è ovviamente una porta aperta, come al solito; gustati il video, perché al di là di Globa, è un tipo di studio veramente curioso e interessante.

(1 voto)